www.occasionidoroweb.com

RECAPITI TELEFONICI

+39 02 84800337 | +39 02 45541203 | +39 02 39469839

RECAPITI TELEFONICI

+39 02 84800337 | +39 02 45541203 | +39 02 39469839

Riconoscere il tipo di argento

Riconoscere il tipo di argento

Riconoscere il tipo di argento

Come riconoscere il tipo di argento di un oggetto in argento non è sicuramente semplice.

Certo il suo colore e le caratteristiche lo contraddistinguono da tutti gli altri metalli. Tuttavia riconoscere il tipo di argento a proposito della qualità, non è così semplice.

Ci sono vari metodi per testare l’argento non solo la qualità, ma anche per la quantità. Alcuni oggetti potrebbero avere una percentuale in rame o altri metalli nella lega che compone l’argento, determinando tutt’altro valore.

Questi metodi sono alquanto semplici. In primo luogo occorre vedere se presente la stampigliatura del marchio e della qualità. Altri metodi per riconoscere il tipo di argento sono:

  • Il test magnetico, usando una semplice calamita. Se questa è attratta dall’oggetto in argento vuol dire che non è solo questo il metallo presente.
  • Un altro modo è quello di usare il ghiaccio, ponendolo sopra una parte liscia del metallo, se questo si scioglie velocemente come se fosse caldo, è argento.
  • Il suono, l’argento ha un suono particolare e inconfondibile. Per riconoscerlo e avere un metodo di comparazione è opportuno avere una moneta in argento tipo i 25 cent americani e provare.
  • Ovviamente le analisi chimiche, queste in ogni caso presuppongono l’uso di alcuni strumenti e persone competenti.

Questi i metodi comuni per riconoscere il tipo di argento, solitamente con riferimenti di argento 800, 900 e 925 quelli più comuni.

In ogni caso è preferibile pulire l’argento se sporco per avere un riscontro più accurato.

Una lega preziosa

L’argento più pregiato è quello che ha un valore percentuale di oltre il 92% del metallo grigio e il restante in rame. Questo è quello di migliore qualità e purezza, usato in gioielleria e per oggetti d’arte preziosi.

Come riconoscere il tipo di argento specie nella consistenza è alquanto semplice. Può comunque capitare un errore di valutazione, quindi è consigliabile in questi casi affidarsi a esperti del settore.

Un aiuto dai compro oro per riconoscere il tipo di argento

Che si debba vendere o acquistare, i professionisti esperti dei molti centri compro oro ormai presenti ovunque, possono aiutare in questi casi. Una piccola perizia fatta da un esperto può garantire qualità e quantità.

Le quotazioni dell’argento sono buone, ed è anche valido come riserva per investire diversificando il capitale. L’argento sta seguendo il mercato e le quotazioni dell’oro, infatti, cresce quasi di pari passo nelle rispettive categorie.

Il metallo grigio in questo momento è interessante per come supporto all’oro, molti scelgono di comprare entrambi i metalli per ottimizzare gli investimenti.

Quotazione argento usato

Quotazione argento usato

Quotazione argento usato

La quotazione dell’argento usato non dipende solo dalla percentuale di metallo prezioso che si vuole far valutare. Anzi, possiamo dire che gran parte del valore può essere riconducibile alla tipologia di oggetti e al loro stato di conservazione.

In linea di massima possiamo dire che le tipologie di argento sono tre: argento 800, argento 925 e argento 999. Ognuna di esse ha una sua specifica valutazione, la quale è dovuta al quantitativo di argento utilizzata in fase di lavorazione.

A differenza dell’oro, gelosamente custodito in posti segreti, spesso l’argento non viene considerato altrettanto importante. Gli oggetti in argento sono per lo più bomboniere, posate, coltelli e cornici. quasi sempre vecchi cimeli dimenticati in un angolo impolverato o addirittura conservati in posti dove nessuno andrebbe mai a guardare.

Considerando che il valore del prezioso metallo grigio negli ultimi anni ha seguito la tendenza di crescita segnata dall’oro, toccando valori mai raggiunti in precedenza, probabilmente dare un’occhiata in quegli scatoloni dove l’argento è conservato potrebbe essere una buona idea.

È incredibile pensare a quanto possa essere conveniente recarsi presso un compro oro e trasformare il proprio argento vecchio in denaro contante.

Vendere argento usato alla migliore quotazione possibile

Anche il processo di selezione che serve a valutare la quotazione dell’argento usato, nonché il posto in cui venderlo, è molto simile a quella che si mette in atto per l’oro. In particolare si devono seguire tre importanti step:

  1. Verificare online la quotazione dell’argento offerta dai compro oro della propria zona. Oggi tutti i principali compro oro hanno un sito internet in cui mostrano il prezzo a cui sono disposti ad acquistare argento, di solito aggiornato in tempo reale.
  2. Recarsi di persona nei principali negozi di compro oro per confrontare il prezzo esposto in vetrina con quello ufficiale.
  3. Parlare con i titolari e accertarsi che il valore al momento del cambio sia lo stesso prospettato online e in vetrina.

Ovviamente bisogna tener presente che il prezzo di acquisto non è sempre esattamente uguale a quello ufficiale, per il semplice motivo che i negozi devono poter guadagnare una percentuale su ogni operazione. Il segreto sta proprio nel riuscire a trovare il compro oro a Milano che rinuncia a una piccola percentuale di guadagno per comprare argento usato a un prezzo più alto.

Le posate e i coltelli d’argento usati diventano un piccolo capitale

A volte vendere oggetti in argento può essere un vero dispiacere, soprattutto nei casi in cui questi oggetti rappresentano un valore dal punto di vista affettivo, oltre che economico.

Bisogna però essere onesti e consapevoli di una cosa: possedere grandi quantitativi di cimeli preziosi e non disfarsene solo per salvaguardare la propria coscienza equivale a buttare volontariamente al vento un bel capitale, soldi da destinare ad altri scopi.

Questo ragionamento è ancora più valido in questo preciso momento storico, fase in cui l’argento è molto utilizzato per realizzare i gioielli moderni, spesso in combinazione con l’oro. Inoltre, come dicevamo prima, il prezzo di vendita è molto più alto che in passato, forse ai suoi massimi storici.

Non approfittare di questa congiuntura favorevole sarebbe un sacrilegio. La quotazione dell’argento usato è troppo invitante per farsi sfuggire l’occasione di monetizzare.

Senza dimenticare che c’è anche chi scommette su un ulteriore rialzo, quindi non vende argento usato ma lo compra. Ovviamente non parliamo di posate o coltelli ma di argento puro sotto forma di lingotti.

Professionalità garantita

Professionalità garantita

Professionalità garantita

Se ne è parlato molto in ambito lavorativo in questi ultimi due anni, sappiamo che la realtà italiana è sempre complessa da questo punto di vista, per cui la professionalità garantita è quasi un concetto astratto.

Quanto si parla di merito, e a farlo sono personaggi della politica che, tutto hanno, tranne che il merito, e quando è peggio non sono neppure stati eletti, questa pantomima assume un sapore alquanto disgustoso.

Parlare di professionalità garantita vuol dire essere in un paese dove, chi governa o semplicemente ha il compito di essere un punto di riferimento, deve essere anche una persona capace e che rispecchi quella meritocrazia che professa.

E’ tutto qui il punto, per cui è difficile accettare il proselitismo di alcuni senza che questi si preoccupino del buon esempio, per questo l’Italia a meno di un cambio di rotta, rimarrà a lungo quel paese approssimativo che è sempre stato.

Il vertice deve avere qualità per educare la base

La società si sta sgretolando, i giovani sono stati svuotati di tutto, parlare di merito con molti di loro non ha neppure senso, non hanno le basi minime sociali e culturali, sono stati depredati del futuro e della stessa ambizione di perseguirlo, di fatto, un fallimento umano che non annienta non solo l’individuo ma l’intera società!

Parlare dunque di professionalità garantita in paese dove sono pochi quelli che possono vantarla, diventa un po’ come le battaglie contro i mulini a vento, la meritocrazia si consolida quando politicamente si pongono le basi perché questa si sviluppi.

In un paese governato da personaggi discutibili e collusi con tutto tranne che fedeli agli italiani, è fin troppo ovvio che non ci saranno mai le condizioni per far diventare l’Italia un paese normale e accettabile sotto questo punto di vista.

Il concetto di professionalità garantita

In mezzo a tanta “mediocrazia” ci sono condizioni e situazioni che fanno ben sperare, o quantomeno sono un punto di riferimento sul quale basarsi.

Tuttavia molte professionalità italiane scappano dal paese in mancanza appunto di quelle condizioni minime di normalità che un paese dovrebbe garantire, ma che per i motivi che sappiamo e per gli interessi nazionali e transnazionali non possono crearsi.

Quando un giovane deve pensare al suo futuro, oggi la prima cosa che fa è decidere in quale paese trasferirsi, scegliendo un posto dove la professionalità garantita non è solo una parola da usare nei talk show, ma una missione sociale e politica da perseguire, un impegno per il popolo rivolto al futuro!