www.occasionidoroweb.com

RECAPITI TELEFONICI

+39 02 84800337 | +39 02 45541203 | +39 02 39469839

RECAPITI TELEFONICI

+39 02 84800337 | +39 02 45541203 | +39 02 39469839

Quando è il momento di investire in oro

Quando è il momento di investire in oro

Quando è il momento di investire in oro

Il mondo della finanza non conosce soste ed è sempre attivo, su moltissimi fronti. La possibilità di ricavare profitti immediati si scontra perennemente con la possibilità di perdita del proprio investimento. Occorre pertanto una visione prospettica d’insieme per capire cosa sia meglio comprare e quando.

Gli analisti finanziari consigliano di possedere nel proprio portafoglio almeno una parte di oro compresa tra il 5 ed il 10 %. Investire in oro sembra dunque essere una scelta oculata e conveniente, perché l’oro è considerato il bene rifugio per eccellenza. Vale a dire che costituisce un investimento sicuro.

I vari modi per acquistare oro

Esistono vari modi per investire in oro, alcuni più rischiosi di altri. L’oro è un materiale concreto, il cui mercato è rigorosamente controllato e le cui quotazioni avvengono quotidianamente in borsa. E’ una risorsa in esaurimento, dunque il suo valore non può che aumentare se capitalizzata. Dovendo fare un investimento si possono considerare due opzioni:

  • Acquisto di azioni finanziarie legate all’oro. Si tratta di speculazioni che possono procurare un guadagno immediato ma che sono altrettanto pericolose.
  • Acquisto di oro fisico. Vuole dire comprare materialmente dell’oro, solitamente sotto forma di lingotti o di monete.

La convenienza nell’acquisto di oro fisico

Nel caso si voglia decidere d’investire in oro fisico per ottenere una capitalizzazione più certa, il ricavo si vedrà nel medio e lungo periodo. Si tratta pertanto di un’operazione che va ponderata attentamente, ma i cui frutti non mancheranno di dare soddisfazioni. Acquistare lingotti o monete d’oro è una vera e propria forma di tesaurizzazione, al sicuro pertanto dalle fluttuazioni del mercato azionario.

L’oro è strettamente collegato al valore del dollaro statunitense, la cui valuta determina il valore del peso dell’oro. Essendo un bene in esaurimento, la materia in sé non corre il rischio di perdita di valore anzi ne guadagna col trascorrere del tempo.